Un cuore in attesa

il cuore in attesa

Il freddo è pungente questo Natale, e ancora più forte è il desiderio di un caldo abbraccio. Il suo abbraccio. La strada è deserta e non si odono passi. Verrà? Lo aveva promesso, sono certo, verrà! Il cuore è in attesa, morso dal freddo e ancor più dal timore che sia vana. Poi, ecco il rumore di passi sempre più vicini. Tacchi da donna sul selciato accompagnati da passetti di bimba. Mi vede, un grande sorriso, gridolini di gioia e, con i suoi biondi boccoli al vento, mi corre incontro e mi salta in braccio.

Il cuore si scalda. Buon Natale, bambina mia.

La foto è stata scattata a Treviso nel dicembre 2018

The cold is bitter chill this Christmas, and the desire for a warm embrace is even stronger. Her hug. The road is desert and no steps are heard. Will she come? She promised it, I’m sure, she will come! The heart is waiting, bitten by the cold and even more by the fear of a vain wait. Then, the sound of steps closer and closer. Women’s heels on the pavement accompanied by a little girls steps. She sees me, a big smile, screaming with joy and, with his blond curls in the wind, runs towards me and jumps into my arms.

The heart warms up. Merry Christmas, my little girl.

The photo was taken in Treviso in December 2018

Dati di scatto:

Canon Eos 1DX MKII – Lens EF 70-200 f/2.8 IS II USM – Iso 640 – L. 95mm – f/2,8 – 1/1000 sec.

La chiesetta ortodossa

La chiesetta ortodossa

Dicembre è il mese del Natale, ma non per tutti. Nei paesi di tradizione ortodossa, il Natale si festeggia il 7 gennaio. Pensate a quei pochi bambini (ne esisterà pure qualcuno) che hanno una doppia cittadinanza, tipo italiana e greca. Sarà due volte Natale, quasi come cantava Lucio Dalla, che ne prevedeva tre. Una tredicesima dei regali, il paese dei balocchi. Questo sembra un sogno da ragazzi, eppure… 

Non ditelo ai vostri ragazzi, o sarete accusati di averli fatti nascere nel Paese sbagliato, ma dovete sapere che esistono cinque Paesi al mondo che festeggiano 2 volte il Natale, il 25 dicembre ed il 7 gennaio. Basta andare in Bielorussia, in Eritrea, in Libano, in Moldavia ed in Ucraina ed avrete la doppia festività. Io sarò all’antica, ma credo che già viziamo troppo i nostri bambini con uno solo, figuriamoci…

La foto è stata scattata a Santorini nel maggio 2007

December is the Christmas month, but not for everyone. In the countries of Orthodox tradition, Christmas is celebrated on January 7th. Think of those few children (there will be someone) who have dual citizenship, like Italian and Greek. It will be twice Christmas, almost as Lucio Dalla sang, actually he dreamed three. An additional month of gifts, a playland. This looks like a child’s dream, yet … Do not tell your kids, or you will be accused of having them born in the wrong country, but you must know that there are five countries in the world that celebrate 2 times Christmas, December 25th and January 7th. Just go to Belarus, Eritrea, Lebanon, Moldova and Ukraine and you will have a double holiday. I will be old-fashioned man, but I think we already spoil our children too much with one, let’s imagine…

The photo was taken in Santorini in May 2007

Dati di scatto:

Canon Eos 5D – Lens EF 24-105 f/4.0 L IS USM – Iso 100 – L. 24mm – f/4,0 – 1/2000 sec.