Che sbandata!

Atterraggio problematico

Lei è molto carina e, sì lo confesso, mi piace moltissimo. Sono giorni che la corteggio, pinneggiando per la palude al suo fianco. Lei ancora non si è decisa. I pretendenti sono tanti e, non appena mi allontano un attimo, si danno da fare e si avvicinano pericolosamente. Tutti dicono che ho preso una brutta sbandata, ma da dove si vedrà poi? Comunque devo stare in guardia. Ecco, un’altro che si avvicina. Arrivoooo, splash, ciaff, ploff!

La foto è stata scattata a Racconigi. Novembre 2018

She is very pretty and, yes I have to admit it, I like her very much. I have been romancing her for days, finning around the swamp beside her. She has not decided yet. There are many suitors, and as soon as I step away for a moment, they have a try and approach dangerously. Everyone says I got a bad crush, but how can they see it? However I must stay alert. Look there, another one approaching. Cooooming, splash, ciaff, ploff!

The photo was taken in Racconigi. November 2018

Dati di scatto:

Canon Eos 1DX MKII – Lens Tamron SP 150-600mm f/5-6.3 Di VC USD G2 – Iso 4000 – L. 600mm – f/8,0 – 1/3200 sec.

I gemelli? No

A volo radente

La giornata è stata lunga e faticosa, ma quello che ha prosciugato le rimanenti energie della cicogna è stata l’ultima consegna: una coppia di paffuti gemelli. Quasi sette chili in due. Questi sono trasporti per cicogne giovani. Lei non ha più l’età, e quasi non riesce a sollevarsi da terra dopo questo sforzo. No, basta, ha deciso. Andrà a parlare con il capo e chiederà l’esonero da questi trasporti. No, i gemelli no.

La foto è stata scattata a Racconigi. Novembre 2018

It has been a long and tiring working day, but what has dried up the last energies of the stork it was the last delivery: a couple of chubby twins. Almost seven kilos in total. These are transports for young storks. She is no longer in age, and almost can not take off from the ground after this effort. No, enough is enough, she has decided. She will go and talk to the boss and ask for exemption from these kind of transports. No, no more twins.

The photo was taken in Racconigi. November 2018

Dati di scatto:

Canon Eos 7D MKII – Lens Tamron SP 150-600mm f/5-6.3 Di VC USD G2 – Iso 1600 – L. 600mm – f/8,0 – 1/3200 sec.

L’airone curioso

Portrait

Sono nascosto lungo la riva della palude e sto fotografando un airone bianco che, una ventina di metri più in là, è alla ricerca del suo pasto nelle acque fangose. “Ciaf, ciaf!” – si avvicina un po’. Evidentemente non ha notato la mia presenza. Bene! “Ciaf, ciaf!” – è ancora più vicino. Inquadrature perfette, non usuali. L’airone alza la testa e dirige lo sguardo verso di me. Mi ha visto? Scapperà? “Ciaf, ciaf!” – adesso sarà ad una decina di metri, ormai non entra completamente nell’inquadratura fotografica. “Ciaf, ciaf!” –  lo guardo e istintivamente penso che l’airone è alto più di un metro ed ha una apertura alare di quasi due. “Ciaf, ciaf!” –  adesso è a circa cinque metri da me. Mentre scatto questa foto penso quanto possa essere pericoloso il suo becco e cerco di farmi coraggio. Mi avrà scambiato per un grosso topo? No, infatti mi lancia un ultimo sguardo e vola via. Una goccia scivola sulla mia fronte. Piove? No, è sudore.

La foto è stata scattata a Racconigi. Ottobre 2018.

I’m hidden along the swamp’s bank and I’m taking pictures of a white heron that, twenty yards away, is looking for its meal in the muddy waters. “Ciaf, ciaf!” – it approaches a little. Evidently it didn’t notice my presence. Well! “Ciaf, ciaf!” – it is even closer. Perfect shots, not usual. The heron lifts its head and directs its gaze towards me. Has it seen me? Will it run off? “Ciaf, ciaf!” – now it is about ten meters away, and it does not completely fit into the photographic frame. “Ciaf, ciaf!” – I look at it and instinctively think that the heron is more than a meter tall and it has a wingspan of almost two. “Ciaf, ciaf!” – now it’s around five meters from me. While I take this picture I think how dangerous his beak can be and I try to be brave. Will it have mistaken me for a big mouse? No, in fact, it throws me a last glance and flies away. A drop slips on my forehead. Is it raining? No, it’s sweat.

The photo was taken in Racconigi. October 2018.

Dati di scatto:

Canon Eos 1DX MKII – Lens Tamron SP 150-600mm f/5-6.3 Di VC USD G2 – Iso 1000 – L. 600mm – f/8,0 – 1/1250 sec.

Il gabbiano Jonathan Livingston

Tutti pazzi per il gabbiano Jonathan

Continua a volare su e giù nel tratto antistante del Po, e sembra divertirsi mentre fa delle incredibili acrobazie. Il giovane gabbiano sembra un emulo di Jonathan Livingston e citando Richard Bach: “ A quel gabbiano lì, invece, non importava tanto procurarsi il cibo, quanto volare. Più d’ogni altra cosa al mondo, a Jonathan Livingston piaceva librarsi nel cielo.”  

La sua apparente gioia sembra contagiosa e qualcuno, sulla riva opposta del fiume, solleva un braccio per salutarlo.

Vola in alto, Jonathan. Vola libero.

La foto è stata scattata dal balcone di casa a Torino. Ottobre 2018

It keeps flying up and down in the front area of the Po river, and it seems to have fun while doing some amazing acrobatics. The young seagull looks like an emulator of Jonathan Livingston and quoting Richard Bach: “For this gull, though, it was not eating that mattered, but flight. More than anything in the world, Jonathan Livingston liked to soar in the sky.”

Its apparent joy seems contagious and someone, on the opposite bank of the river, raises an arm to greet it.

Fly high, Jonathan. Fly free.

The photo was taken from the balcony of the house in Turin. October 2018

Dati di scatto:

Canon Eos 7D MKII – Lens EF 70-200 f/2.8 IS II USM – Iso 400 – L. 200mm – f/2,8 – 1/1600 sec

 

Trasparenze

Trasparenze

Lo scatto in controluce mette in evidenza la delicatezza e la perfezione della trama delle ali dell’ibis sacro. Il disegno mi ricorda ventagli e velette degli anni ’30. Chissà se gli stilisti di allora si sono ispirati all’ibis?

Nell’antico Egitto, l’ibis era ritenuto la personificazione del dio Toth, ecco perché era sacro. Le antiche credenze raccontano che Toth, dopo la morte di un uomo, fosse presente davanti al tribunale divino. Durante il giudizio, il cuore del defunto veniva posto su un piatto di una bilancia, mentre sull’altro veniva posta una piuma e, se il cuore pesava quanto la piuma, significava che il defunto durante la sua vita era stato un uomo giusto. 

Un cuore leggero quanto una piuma. Questa dovrebbe essere la ragione di vivere una vita.

La foto è stata scattata in Piemonte. Settembre 2018

 

The backlit shot emphasizes the delicacy and perfection of the texture of the sacred ibis wings. The design reminds me of fans and veils of the ’30s. I wonder if the fashion designers of the time were inspired by the ibis?

In ancient Egypt, ibis was considered the personification of the god Toth, that’s is why it was sacred. The ancient beliefs tell that Toth, after the death of a man, used to stand before a divine tribunal. During the judgment, the heart of the dead was placed on a plate of a scale, while on the other was put a feather and, if the heart weighed as much as the feather, it meant that the dead had been a fair man during his life.

A heart as light as a feather. This should be the reason to live a life.

The photo was taken in Piedmont. September 2018

Dati di scatto:

Canon Eos 1DX MKII – Lens EF 300 f/4.0 IS USM  + 1.4x Teleconverter – Iso 1000 – L. 420mm – f/8.0 – 1/3200 sec.

Flussi migratori

Il germano e l'airone

Il piccolo germano reale protesta con vigore per l’arrivo del grosso airone bianco. Difende il suo territorio dall’intrusione dei “migranti”. Per fortuna la Natura è più saggia dell’uomo, e troverà una soluzione che tuteli tutti. Ecco, non si sente più anatrare il germano. La pace è tornata nell’oasi.

La foto è stata scattata nell’oasi LIPU di Racconigi. Settembre 2018.

The little mallard protests vigorously for the arrival of a great white heron. It defends its territory from the intrusion of “migrants”. Fortunately, Nature is wiser than man, and will find a solution that protects everyone. Here, you don’t longer hear the duck. Calm has been restored in the oasis.

The photo was taken in the LIPU oasis of Racconigi. September 2018.

Dati di scatto:

Canon Eos 7D MKII – Lens Tamron SP 150-600mm f/5-6.3 Di VC USD G2 – Iso 640 – L. 600mm – f/8,0 – 1/2000 sec.

 

Tu chiamale se vuoi…contorsioni

Contorsioni

Quando ho scattato questa foto ho pensato di intitolarla: “Tu chiamale se vuoi…contorsioni”, parafrasando il ritornello di una canzone di Lucio Battisti. Tornato a casa, ho cercato il testo della canzone, che ricordavo vagamente, e sono rimasto di sasso. Il primo verso della canzone recita: “Seguir con gli occhi un airone sopra il fiume e poi ritrovarsi a volare…”. Il pensiero razionale parlerebbe di una mera coincidenza, ma la mente non è solo pensiero razionale. La mente genera sogni, immagini e immaginazioni. Emozioni, e la sensazione che la foto fosse stata ispirata. 

La foto è stata scattata all’oasi LIPU di Racconigi, il 12 Settembre 2018.

When I took this photo I thought to call it: “You call them if you want … contortions”, paraphrasing the refrain of a song by Lucio Battisti. Back home, I looked for the text of the song, which I vaguely remembered, and I was stunned. The first verse of the song says: “Follow with the eyes a heron above the river and then you find yourself to fly … “. Rational thought would speak of a mere coincidence, but the mind is not only rational thought.The mind generates dreams, images and imaginations. Emotions, and the feeling that the photo had been inspired.

The photo was taken at Racconigi’s LIPU oasis on September 12th 2018.

Dati di scatto:

Canon Eos 7D MKII – Lens: Tamron SP 150-600mm f/5-6.3 Di VC USD G2 + Extender TC-X14 – Iso 250 – L. 840mm – f/10 – 1/640 sec.

Il bastoncino di zucchero filato

L’autunno è inoltrato, fa molto freddo. La bianca Garzetta, ritta su una sola zampa, si riscalda con gli ultimi raggi di sole. Una lunga ombra si distende sul terreno gelato. Poi piega il lungo collo per pulirsi, assumendo una forma familiare. Ricordi. Il primo ad emergere è quello di un sapore dolcissimo, quasi acre. Poi giunge l’immagine del bastoncino di zucchero filato. La gioia nel mangiarlo, mentre lui, lo zucchero filato, si appiccicava sul naso e sulle guance. La Garzetta ha finito le sue pulizie, e va via. Rimangono i dolcissimi ricordi.

La foto è stata scattata a Racconigi, nel novembre 2017

Autumn is late, it’s very cold. The white little Egret, standing on one leg, warms up with the last rays of the sun. A long shadow spreads over the frozen ground. Then it bends the long neck to clean itself, assuming a familiar shape. Memories. The first to emerge is that of a very sweet, almost acrid taste. Then comes the image of the cotton candy cane. The joy in eating it, while it, the cotton candy, was sticking on my nose and cheeks. La Garzetta has finished its cleaning, and goes away. The sweet memories remain.

The photo was taken in Racconigi, in November 2017

L’eleganza dell’airone

Airone guardabuoi in atterraggio

Potrebbe sembrare un piccolo uccello che sta atterrando su una pianta in giardino. In realtà si tratta di un grosso airone guardabuoi, che si sta posando sulla cima di un albero alto una ventina di metri. Non c’è nulla fuori posto nei suoi movimenti. Il ciuffo beige rossiccio, che gli adorna il capo, sembra essere stato acconciato da un parrucchiere, e ben si coordina con le piume in tono della schiena. La luce laterale si assume il compito di disegnare, e delineare con delicate ombre, le bianchissime ali. Che eleganza! Chissà cosa ne penserà il riccio?

La foto è stata scattata in Piemonte il 24 Giugno 2018

It might look like a small bird that is landing on a plant in the garden. In reality it is a big cattle egret, which is resting on top of a tree about twenty meters high. There is nothing out of place in his movements. The reddish beige tuft, which adorns his head, seems to have been worn by a hairdresser, and is well coordinated with the feathers in tone of the back. The lateral light assumes the task of drawing, and delineating with delicate shadows, the very white wings. What elegance! Who knows what the hedgehog will think?

The photo was taken in Piedmont on 24th June 2018

Dati di scatto:

Canon 7D MKII – Lens EF 300 f /4 – Iso 1250 – L. 480 mm. – f/8.0 – 1/3200 sec.

Il fringuello sovrappeso

Fringuello sovrappeso

Si sa, durante il periodo natalizio tutti tendiamo a prendere peso, ma il nostro fringuello forse ha esagerato un po’. Mi guarda con un’aria circospetta, forse si chiede se ho portato del panettone per lui. Io, intanto, mi domandavo se, con le dimensioni raggiunte, fosse ancora in grado di volare. Qualche momento dopo, forse indispettito per non essere stato nutrito, con grande fatica si libra in volo e va via. Buon Natale anche a te.

La foto è stata scattata nell’oasi LIPU di Racconigi, nel Dicembre 2017.

We know, during the Christmas season, we all tend to gain weight, but our finch has perhaps exaggerated a bit. He looks at me with a circumspect, perhaps wondering if I brought some panettone for him. In the meantime, I wondered if, with the dimensions reached, he was still able to fly. A few moments later, perhaps annoyed by not having been fed, with great effort it hovers in flight and leaves. Merry Christmas to you too.

The photo was taken in the LIPU oasis of Racconigi, in December 2017.

Dati di scatto:

Canon 7D MKII – Lens TAMRON SP 150-600mm F/5-6.3 Di VC USD G2 A022 – Iso 1000 – L. 840 mm. – f/9.0 – 1/1600 sec.

 

Romeo and Juliet

Tante coccole

Amore, Tenerezza, Protezione. Tutti sentimenti che dovrebbero essere propri della razza umana, e invece… Che tenerezza in questo abbraccio. La testa di lei sulla sua spalla, i becchi incrociati. Si chiamano Cavalieri d’Italia questi uccelli. Cavalieri medievali forse, certo non dei nostri giorni.

Con le ali leggere d’amore volai su questi muri:

per amore non c’è ostacolo di pietra,

e ciò che amore può fare, amore tenta. (W. Shakespeare)

La foto è stata scattata nella palude dell’oasi di Racconigi, il 10 Maggio 2018

 

Love, Tenderness, Protection. All feelings that should be proper to the human race, and instead … What a tenderness in this embrace. Her head on his shoulder, their beaks crossed. These birds are called Cavalieri d’Italia. Medieval knights perhaps, certainly not of our days.

With love’s light wings did I o’erperch these walls:

For stony limits cannot hold love out,

and what love can do, tha dares love attempt. (W. Shakespeare)

The photo was taken in the swamp of Racconigi oasis on 10 May 2018

Dati di scatto:

Canon 7D MKII – Lens TAMRON SP 150-600mm F/5-6.3 Di VC USD G2 A022 – Iso 500 – L. 840 mm. – f/6.3 – 1/3200 sec.

Il gabbiano di Viareggio

Il gabbiano di Viareggio

Il giorno sta per finire. Gli ultimi raggi del sole accarezzano la schiena del gabbiano che, dall’alto della sua postazione, scruta il lago. Forse c’è ancora tempo per un’ultima cattura.

Qualcuno sta ascoltando della musica. È un’opera di Puccini: La rondine. Il gabbiano offeso vola via.

La foto è stata scattata a Torre del lago, nel maggio del 2018.

The day is almost over. The last rays of the sun brush the back of the seagull, which, from the top of its lookout post, surveys the lake. Perhaps there is still time for one last catch.

Someone is listening to music. It is a work by Puccini: La rondine. The offended gull flies away.

The photo was taken in Torre del lago, in May 2018.

I dati di scatto:

Canon 7D MKII – Lens TAMRON SP 150-600mm F/5-6.3 Di VC USD G2 A022 – Iso 500 – L. 840 mm. – f/7.1 – 1/2000 sec.